top of page

BONUS PSICOLOGO. LA SALUTE MENTALE NON PUÒ ATTENDERE OLTRE.

La richiesta di specialisti della salute mentale è in costante crescita nel nostro paese da più di dieci anni e con la situazione pandemica questa richiesta è diventata ancora più urgente. Per far fronte a tale dinamica però è necessario rendere usufruibile tale servizio a tutti senza colpire i professionisti che ci lavorano.


Da ciò nasce la richiesta e la successiva discussione nelle sedi istituzionali del “Bonus Psicologo”. Tale bonus non ha limiti di età, l’unico limite è costituito dall’ISEE che non deve essere superiore ai 50.000 €. È prevista l’erogazione di un Voucher il cui importo massimo è di 600 euro, proporzionato in base alle fasce di reddito. Quindi, è possibile che il valore effettivo dell’aiuto sia di molto inferiore ai già citati 600 euro.


Il bonus psicologo è stato inserito nella legge di conversione del decreto Milleproroghe2022 che risale oramai al 17 febbraio - pur ponendosi già in estremo ritardo con la situazione emergenziale legata alla pandemia -, ma non vede ancora degli sviluppi, purtroppo.

Ad oggi non ci sono informazioni su come verrà erogato il Voucher, poiché i Decreti attuativi sono fermi al momento al Ministero dell’Economia e della Finanza che deve vagliare come poter superare alcuni scogli tecnici tra i quali:

  • come fare richiesta del Voucher e attraverso quali canali;

  • quali professionisti lo potranno incassare;

  • quale sarà l’effettivo ammontare del Bonus;

  • come inserire questa voce nel bilancio.

Dovremmo quindi attendere ancora altri trenta giorni? Crediamo fortemente che utilizzare proposte che riempiono un enorme buco rispetto i diritti alla salute di tutti non possa essere utilizzato per strumentalizzazioni illegittime dei diversi partiti, indistintamente all’area di appartenenza di questi.


Sin dall’uscita di questa proposta i nostri dubbi nel merito non sono stati pochi (se ti interessa segui la nostra sezione News sulle nostre pagine e sul nostro sito) non solo sul metodo di erogazione e sulle figure professionali che permetteranno l’effettiva richiesta di tale bonus, ma anche perché se questa riforma non fosse avallata da un serio piano di ristrutturazione ed investimento sulla salute mentale sarebbe come gettare una goccia nel mare.


A tal proposito, crediamo sia fondamentale, come lo dimostrano le nostre battaglie, partire dall’istruzione e dal metodo formativo dei professionisti della Salute Mentale, dall’integrazione di Psicologi di Base con un piano serio e uniforme in tutta Italia - che non crei differenze di finanziamento e di possibilità di accesso, che si veda in questo un investimento economico massivo e non ci si limiti a lasciare alla Salute Mentale i resti dei fondi governativi.


Come dichiarato dall’OMS: ”[...] la Salute Mentale è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non solo semplice assenza di malattia o di infermità. La Salute Mentale, come altri aspetti della salute, può essere influenzata da tutta una serie di fattori socio-economici sui quali è necessario agire attraverso strategie di promozione, prevenzione, trattamento e recovery in un approccio di government globale (Piano d’azione per la Salute Mentale 2013-2020, OMS).”

La salute mentale è fondamentale per il benessere della persona e per il buon funzionamento di una comunità. Riguarda ogni singolo individuo ma anche la società nel suo complesso.

Oggi la salute mentale di milioni di italiani non può più aspettare, e noi non intendiamo aspettare ancora mesi, anni, per avere almeno chiarezza su come verranno investiti questi fondi e su come sciogliere i nodi che oggi ne frenano l’attuazione: perché crediamo sia responsabilità collettiva, soprattutto delle associazioni che da anni fanno battaglie su questi temi, avere diritto di parola su tali modalità.

Come sempre sarà nostra premura tenervi informati non appena saranno disponibili nuovi aggiornamenti in merito, che come sempre saranno pubblicati sui nostri canali.


Infine se vuoi supportare il nostro lavoro e diventare parte del cambiamento, poi farlo diventando socio/a, al costo di 10€ per l'intero anno. Nel corso di questi giorni stiamo inoltre ampliando la rosa di servizi disponibili per i soci/e di LAPSI quindi non perderti i nostri aggiornamenti!

137 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page